Petrolio, la oversupply anche nel 2016


Redazione Qualenergia.it

I prezzi bassi stanno spingendo i consumi, ma, a causa delle previsioni pessimistiche sulla crescita economica e del probabile ingresso sul mercato della produzione iraniana, secondo l’Agenzia Internazionale per l’Energia l’eccesso di offerta rispetto alla domanda è destinato a durare.

Immagine Banner: 

“Il petrolio a 50 dollari al barile è un driver potente per riequilibrare il mercato mondiale del greggio, ma la questione è solo capire quando questo equilibrio sarà restaurato. Il mondo sta usando più petrolio e la produzione più costosa – soprattutto da Paesi non OPEC – è spinta fuori mercato. Ma per l’anno prossimo si prevede un rallentamento della crescita della domanda che, assieme all’arrivo sul mercato delle riserve iraniane, farà permanere la situazione di oversupply anche nel 2016“.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta