Le tecnologie per gli edifici a consumo quasi zero dai trulli al futuro


Gianni Silvestrini

La direttiva UE pone la sfida degli edifici a consumo di energia “quasi zero” (NZEB). Dalle torri del vento iraniane alla nave per polare Fram, l’uomo nella sua storia, le abitazioni passive non sono una novità, ma nuove tecnologie e obblighi normativi preparano una rivoluzione nel costruire.

Immagine Banner: 

Alcuni esempi di edifici con consumi bassissimi, definiti “passivi”, si sono visti negli ultimi venti anni.  Ma il cambiamento su larga scala nel settore edilizio arriverà sulla spinta di vincoli normativi.  Ha anticipato tutti il Regno Unito decidendo nel 2006 che dal 2016 tutti i nuovi edifici residenziali avrebbero dovuto essere “carbon neutral”, cioè con emissioni climalteranti uguali a zero. Una misura coerente con l’impegno del paese a ridurre dell’80% la produzione di anidride carbonica entro la metà del secolo.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta