Dietro l'ostinazione britannica sul nuovo nucleare ci sono motivi militari?

Stranamore

Redazione QualEnergia.it

Perché il governo del Regno Unito si ostina a investire su una tecnologia palesemente antieconomica come l’atomo, al punto da dare il via alla realizzazione della super-incentivata centrale di Hinkley Point? Se lo chiede un nuovo studio, ipotizzando che i motivi militari siano determinanti.

Immagine Banner: 

Dietro l’ostinazione britannica per il nuovo nucleare, arrivata al punto da garantire alla controversa centrale da realizzare a Hinkley Point un incentivo stellare, ci sarebbero motivazioni più militari che energetiche.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com