Fotovoltaico e controlli GSE, se una carta sbagliata manda in bancarotta un Comune

Laboratorio Metrologico Ternano

Fotovoltaico e controlli GSE, se una carta sbagliata manda in bancarotta un Comune

8 Giugno 2017 controlli GSE Energia Fotovoltaico Generale7 Normative e Incentivi Politiche Rinnovabili 0
Giulio Meneghello

Per un errore formale fatto in buona fede, una piccola municipalità piemontese rischia il commissariamento, dovendo restituire 1,2 milioni di euro al GSE. Un caso simbolo di come, nell’ambito dei controlli sugli incentivi, sanzioni non proporzionate siano controproducenti per l’interesse pubblico.

Immagine Banner: 

Nessuna truffa, ma un mero errore formale fatto in buona fede.

Basta questo per spingere sull’orlo del commissariamento un piccolo Comune che aveva creduto nel fotovoltaico per migliorare il suo bilancio.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia un commento

Translate »