VERIFICHE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA AD USO COMMERCIALE/ TERNA

Laboratorio Metrologico Ternano

Il compito principale del Metering è acquisire le misure di energia elettrica utilizzate ai fini commerciali dai sistemi di settlement (attività volta ad individuare la quantità di energia immessa o prelevata dalla rete da ciascun operatore) e di fatturazione.

Il Metering è dotato di un Sistema di Misura che permette di acquisire, elaborare e convalidare le misure relative all’energia elettrica scambiata sulla Rete Rilevante, oltre a quelle riguardanti le produzioni di interesse della stessa Terna su altre reti per finalità di Previsione del Fabbisogno.

Il nostro Laboratorio è dotato di tutte le attrezzature e mezzi necessari ad effettuare le verifiche su ogni tipologia di apparecchiatura adibita all’acquisizione delle misure di energia elettrica collegata sia in Bassa, Media ed Alta Tensione.

SCADENZE:

  • ogni 3 anni per tutti i contatori di tipo statici
  • ogni 5 anni per tutti i contatori di tipo dinamici
  • ogni 15 anni per tutti i contatori ad inserzione diretta sia statici che dinamici

Specifiche Tecniche di Riferimento

1. SCOPO

Lo scopo delle presenti specifiche è definire le caratteristiche funzionali e realizzative delle apparecchiature di misura, nel seguito indicate con AdM, del Sistema di Misura dell’Energia Elettrica di Interesse del Gestore. Il responsabile delle AdM può proporre soluzioni realizzative equivalenti a quelle indicate, documentando opportunamente le proprie proposte; in ogni caso il Gestore si riserva di accettare o rifiutare tali proposte a seguito di un proprio esame tecnico.

2. PRESCRIZIONI TECNICHE DEL GESTORE DI RIFERIMENTO

Ad integrazione delle presenti specifiche si fa riferimento ai seguenti documenti: Doc. INSPX7 – “Specifica tecnica di prova delle apparecchiature di misura”; Doc. INSPX9 – “Caratteristiche del protocollo di comunicazione e delle modalità di scambio dati tra SAPR e AdM”; Doc. INSPX10 – “Compensazione delle perdite”;

Continua a Leggere tutto l’INSPX3

SEZIONE 1

DISPOSIZIONI GENERALI

1.1. Scopo del documento Lo scopo delle presenti specifiche è definire le attività da svolgere per la messa in esercizio delle apparecchiature di misura, oltre che le modalità per l’effettuazione delle prove necessarie alle verifiche di queste. Nel documento sono altresì definite le modalità di esecuzione delle singole prove sia sull’intera apparecchiatura sia sui singoli componenti, con l’indicazione dell’eventuale strumentazione necessaria e delle figure professionali necessarie. Tale documento fornisce inoltre la casistica delle contingenze che possano richiedere il ricorso alle varie tipologie di verifiche. Nel documento vengono inoltre definiti i documenti che devono essere prodotti a valle dell’esecuzione delle prove.

1.2. Prescrizioni tecniche di riferimento Nelle presenti specifiche si fa riferimento ai seguenti documenti del Gestore: (a) INSPX3 – “Specifica tecnica funzionale e realizzativa delle apparecchiature di misura”. (b) INSPX9 – “Caratteristiche del protocollo di comunicazione e delle modalità di scambio dati tra SAPR ed AdM”. (c) COSPX05 – “Procedure operative per la gestione delle informazioni e dei dati nell’ambito del sistema di misura”. (d) INSPX10 – “compensazione delle perdite”.

Continua a Leggere tutto l’INSPX77

Translate »