Valutazione di impatto ambientale, il decreto Competitività rischia di bloccare l'Italia


Giulio Meneghello

Con l’entrata in vigore del decreto Competitività, anche al più piccolo degli impianti, ad esempio un 3 kW fotovoltaico su tetto, può essere chiesta la Via, che allunga di mesi i tempi e spesso costa più del progetto. Una situazione che rischia di paralizzare non solo il mondo delle rinnovabili e che si spera si risolva presto con il nuovo decreto in arrivo.

Immagine Banner: 

Una notizia letta sui giornali ieri ha messo in allarme molti. Riguarda un impianto di minieolico sardo ma mette in evidenza una novità normativa che potrebbe avere impatti su molti altri progetti, anche piccolissimi e anche al di fuori del mondo rinnovabili, costringendoli a dover affrontare la Valutazione di impatto ambientale o Via, una procedura autorizzativa laboriosa, lunga e che in certi casi può essere addirittura più costosa della stessa opera da autorizzare.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com