UNEP: ridurre emissioni subito per poi azzerarle nella seconda metà del secolo


Redazione Qualenergia.it

Il divario tra i tagli alla CO2 che servono per evitare gli effetti peggiori del global warming e quelli previsti dagli impegni internazionali resta troppo grande. Lo spiega l’edizione 2014 dell’Emission Gap Report dell’UNEP. Bisogna colmarlo subito, perché più tarderemo a ridurre le emissioni più alti saranno i costi che dovremo affrontare in futuro.

Immagine Banner: 

Per restare entro la soglia critica dei 2  °C di riscaldamento globale bisogna azzerare le emissioni nette tra la metà e la fine del secolo in corso. E più ambiziosi saranno i tagli alla CO2 che faremo adesso meno dispendiosa sarà la battaglia per rallentare il cambiamento climatico. Per il momento però non siamo affatto sulla strada giusta.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta