Tutto, o quasi, quello che c’è da sapere sui finanziamenti dei G7 al carbone

carbone-miniera

Redazione QualEnergia.it

I governi dei paesi del G7 non operano cocretamente nella direzione di un cambiamento del modello energetico, ma anzi continuano a spendere, non sempre in modo trasparente, cifre considerevoli nelle centrali a carbone e per la sua estrazione all’estero: oltre 2,5 mld di $ lo scorso anno (dato comunque in calo rispetto al passato) e 42 dal 2007.

Immagine Banner: 

Domani partirà il G7 in Giappone e non si può dire che dai grandi del mondo arrivi una forte spinta alla decarbonizzazione dell’economia. Non c’era da sorprendersene dopo il comunicato finale dei ministri dell’ambiente, sempre del G7, alla fine dell’incontro di Toyama svoltosi il 15 e 16 maggio: 22 pagine di vuoto assoluto, dichiarazioni di intenti e senza alcuna reale operatività nella direzione indicata a Parigi.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta