Telecom: intesa con A2A per acquisto energia da fonti rinnovabili (2)


(AGI) – Roma, 23 giu. – Produrre energia “in modo sostenibile” e’ importante, ha detto il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, specificando che la compagnia di tlc e’ “il secondo consumatore di energia in Italia”. Tanto e’ vero che, ha aggiunto l’amministratore delegato Marco Patuano “l’energia rappresenta per noi la terza componente di costo”, che si traduce in una spesa di circa 300 milioni di euro all’anno. L’obiettivo di Telecom, dunque, “e’ ridurre i consumi – ha spiegato Patuano – ci siamo dati un obiettivo: portare a termine nei prossimi tre anni il progetto “Un tera”, ossia riuscire a consumare un Terawattora in meno di quanto avremmo consumato”. L’obiettivo del gruppo telefonico e’ di scendere sotto il livello dei 2 Twh di energia consumata all’anno. Altro percorso virtuoso e’ quello dei certificati bianchi, i titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici: “In Italia si sta facendo poco e invece noi – ha detto Patuano – abbiamo avuto un ritorno economico molto importante, 16 milioni di euro, che stiamo investendo per ulteriori risparmi energetici”. (AGI) Rms/Mau

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta