Tar Lazio: al fotovoltaico incentivo per integrazione solo se sostituisce elementi architettonici


Redazione Qualenergia.it

Per essere considerato “architettonicamente integrato” e avere diritto alla tariffa maggiorata non basta che un impianto fotovoltaico sia fatto con componenti non convenzionali o innovative: deve sostituire elementi tradizionali dell’involucro edilizio.

“Impianto fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative è l’impianto fotovoltaico che utilizza moduli non convenzionali e componenti speciali sviluppati specificamente per sostituire elementi architettonici“. Si è basato su questa definizione, contenuta nel Conto Energia, il Tar Lazio, che con la sentenza 12132/2015 (allegato in basso), ha deciso che un impianto FV realizzato con moduli applicati su di una copertura non ha diritto all’incentivo maggiorato per il FV architettonicamente integrato.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta