TAP, partono i lavori in Grecia. Il ruolo italiano e il futuro degli approvvigionamenti in UE

gasdotto2_4

Redazione Qualenergia.it

A Salonicco si è tenuta la cerimonia d’inaugurazione per l’avvio dei lavori del gasdotto TAP. Presente anche il ministro italiano Carlo Calenda, che ha ricordato il ruolo attivo del nostro Paese nell’approvare il corridoio meridionale del gas dal Caspio all’Europa. Ripercorriamo la storia del progetto e cerchiamo di capire se sarà utile o meno.

Immagine Banner: 

C’erano proprio tutti alla cerimonia d’inaugurazione dei lavori per realizzare la Trans Adriatic Pipeline (TAP), il gasdotto che porterà il combustibile dal Mar Caspio all’Europa. A Salonicco erano presenti ovviamente il premier greco Alexis Tsipras, quello georgiano Giorgi Kvirikashvili, il vicepresidente della Commissione Ue e responsabile per l’Unione energetica, Maros Sefcovic, il ministro italiano dello Sviluppo economico, Carlo Calenda.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta