Storage distribuito: in Olanda si mettono in rete le batterie domestiche

batteria-rinnovabili

Redazione QualEnergia.it

Un programma sperimentale vuole creare una “centrale elettrica virtuale” con centinaia di sistemi di accumulo in tutto il paese. L’obiettivo è sostituire una parte della capacità di riserva garantita dagli impianti fossili convenzionali. I nuovi servizi di rete e la situazione italiana.

Immagine Banner: 

Con la produzione in crescita di energia rinnovabile, i mercati elettrici dovranno mutare gradualmente pelle: per diverse ragioni è interessante approfondire il caso olandese, perché già da qualche mese l’operatore delle reti di trasmissione, TenneT, si sta impegnando a cercare nuove soluzioni per il futuro delle smart grid.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta