Statoil fuori da Shtokman

Colpo di scena nell’interminabile saga di Shtokman, animata dai tre azionisti del maxi-giacimento a gas russo: Gazprom (51%), Total (25%) e Statoil (24%). Smentendo le voci secondo cui la major francese era in procinto di essere sostituita con Shell (QE 17/7), Statoil ha annunciato oggi di essere uscita dal consorzio e di aver conseguentemente iscritto in bilancio una svalutazione di 2 miliardi di corone (272 milioni di euro)

Lascia una risposta