Spalma-incentivi, in arrivo nuove modifiche dal Governo: a rischio le aste


Redazione Qualenergia.it

La norma sul fotovoltaico è tra quelle che suscitano le perplessità del Governo che ieri ha annunciato interventi su una ventina di articoli soprattutto per correggere alcune aggiunte del Senato. A forte rischio di stralcio la parte in cui si prevede la possibilità di recessione anticipata dagli incentivi tramite aste.

La versione dello spalma-incentivi approvata venerdì scorso dal Senato e approdata lunedì alla Camera non sarà quella definitiva. Il taglio agli incentivi degli impianti fotovoltaico sopra ai 200 kW, assieme ad un numero di altre norme, verrà ri-modificato da un emendamento governativo e dunque il ddl di conversione del decreto Competitività dovrà poi tornare al Senato per una terza lettura. Lettura da effettuare a tempo di record, dato che il decreto deve essere convertito entro il 22 agosto.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta