Solare termico, un pessimo 2014: l'Italia è ferma all'11% del suo obiettivo 2020


Redazione Qualenergia.it

Il mercato nazionale si è contratto del 25% dal 2013 al 2014, secondo Estif. Anche a livello europeo le cose non sono andate bene con un calo complessivo del 7%, nonostante le buone performance di mercati come Grecia, Spagna e Danimarca. Grandi potenzialità sono in impianti commerciali, per l’industria e per il teleriscaldamento.

Immagine Banner: 

Nel 2014 il mercato europeo del solare termico si è ristretto del 7% in quanto a nuove installazioni e in Italia addirittura del 25% sull’anno precedente. Anche in Germania, il mercato più importante, le installazioni sono andate male, facendo registrare il terzo anno consecutivo di calo, con una contrazione del 12%.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com