Shale gas, vantaggi e rischi in tre studi Ue


La Commissione Ue ha pubblicato nei giorni scorsi tre nuovi studi sulle fonti fossili non convenzionali e, in particolare, sullo shale gas. Il primo, focalizzato sull’impatto sui mercati energetici, mostra come lo sviluppo del gas non convenzionale negli Stati Uniti abbia favorito una maggiore disponibilit√† di Gnl a livello mondiale, influenzando indirettamente anche i prezzi della materia prima in Europa

Lascia una risposta