Sblocca Italia, asfaltare o rammendare il paese?


Redazione Qualenergia.it

L’esecutivo dovrà approvare il cosiddetto “Sblocca-Italia”, una lunga lista di norme e opere annunciate lo scorso primo agosto dal premier Renzi. A parte l’ipotesi di un prolungamento della detrazione del 65%, il provvedimento prevede la partenze di grandi opere, soprattutto autostrade, che per gli ambientalisti, oltre ad essere inutili e costose, costituiscono un attaco al territorio.

Immagine Banner: 

Nel Consiglio dei Ministri di domani 29 agosto, l’esecutivo dovrà licenziare tra i vari provvedimenti anche il cosiddetto “Sblocca-Italia”, decreto che coinvolge i ministeri delle Infrastrutture, Tesoro e Sviluppo economico. La lista delle norme e delle opere annunciate è molto lunga. Per la loro copertura alcuni fondi sono stati già stanziati, ma altri saranno da trovare soprattutto nei fondi di coesione al 2020; altre risorse, pari a circa 1 miliardo di euro, sarebbero recuperate dal fondo revoche del ministero delle Infrastrutture.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta