Rinnovabili: Assorinnovabili, obiettivo Ue 27% al 2030 non basta (2)


(AGI) – Roma, 23 gen. – La Comunicazione segna una battuta d’arresto nella definizione di obiettivi realmente sfidanti che erano alla base delle scelte di molti investitori”, afferma il presidente di AssoRinnovabili, Agostino Re Rebaudengo, “mettendo a repentaglio gli importanti risultati ottenuti in termini di occupazione (oltre 130 mila gli addetti nelle sole rinnovabili elettriche) e di incremento dell’indipendenza energetica”. AssoRinnovabili auspica che nella complessa fase di negoziazione con Consiglio e Parlamento europei che si apre ora si possa raggiungere un accordo piu’ ambizioso, che preveda almeno il 35% di consumi da fonti rinnovabili al 2030, il 55% per le rinnovabili elettriche e una precisa ripartizione di quote vincolanti per ciascuno Stato Membro. (AGI) Rme/Ila

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta