RIFIUTI: CON GESTIONE SOSTENIBILE VANTAGGI PER SALUTE ED ENERGIA (3)


(AGI) – Roma, 24 apr. – Coordinatore scientifico di RELS e’ il professor Alberto Bellini, a sua volta assessore del comune di Forli’, che, assieme al professor Massimo Milani, ha illustrato il nuovo strumento metodologico (Biomass management tool?), che consente di prevedere i risultati energetici, ambientali ed economici ottenibili combinando diversi impianti per il trattamento dei rifiuti al variare delle loro tipologie e quantita’. L’analisi comparativa e’ stata realizzata su diversi indici, appartenenti a quattro categorie: salute, qualita’ dell’ecosistema, cambiamenti climatici, risorse. A parita’ di produzione rifiuti e di raccolta differenziata, i migliori risultati corrispondono all’uso combinato di tecnologie di digestione anaerobica, gassificazione e impianti di recupero di materia per la frazione secca pesante. Mentre si riduce l’inquinamento di oltre il 50%, si producono energia elettrica, compost utilizzabile in agricoltura e acqua distillata. Una soluzione che potra’ interessare l’industria in un quadro di “sviluppo economico sostenibile” basato sulla “economia verde” Un dimostratore di piccola taglia di questa architettura realizzato e messo a disposizione dei parchi naturali, partner del progetto, concretizzera’ un’esperienza di ciclo chiuso dei rifiuti “a chilometro zero”. Il consigliere Roberto Brandi, coordinatore linea di lavoro Energia e Ambiente del CNEL, ha affermato che “gli esiti del progetto RELS potranno essere presi in esame dal CNEL in approfondimenti che coinvolgeranno anche l’associazione IRISistema per gli studi sul ciclo dei rifiuti, che ha collaborato al convegno.” Difatti “il Consiglio Nazionale dell’Economia e del lavoro e’ fortemente impegnato nell’analisi degli indicatori di benessere equo e sostenibile (‘BES’) da affiancare al PIL, e sull’esigenza di coniugare la crescita economica alla sostenibilita’ ambientale. In tale direzione” – ha proseguito Brandi – “il progetto RELS offre spunti sia per la tutela ambientale sia per la valorizzazione economica dei sistemi prefigurati.” Informazioni e aggiornamenti sui risultati del progetto Life Rels “Innovative chain for energy REcovery from waste in naturaL parkS” sono disponibili on line: www.life-rels.eu e www.life-rels.org (AGI) Red/Ila

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta