Referendum, la Consulta boccia i ricorsi delle Regioni


Redazione Qualenergia.it

La Corte costituzionale ha bocciato i due ricorsi per conflitto di attribuzione avanzati da sei Regioni con l’intento di riabilitare due quesiti del referendum sulle trivelle. Che si terrà comunque il 17 aprile ma con un solo quesito.

“La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili i ricorsi per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato promossi nei confronti del Presidente del Consiglio dei ministri, del Parlamento e dell’Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di cassazione, in relazione alle richieste referendarie inerenti alla pianificazione delle attività estrattive degli idrocarburi e alla prorogabilità dei titoli abilitativi a tali attività.”

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta