Primo grande impianto CSP a sali fusi: si farà in Tibet ma parlerà italiano

Laboratorio Metrologico Ternano

Primo grande impianto CSP a sali fusi: si farà in Tibet ma parlerà italiano

15 luglio 2015 csp Flash News Ricerca e Industria Rinnovabili sali fusi solare termodinamico Termodinamico 0
L’impianto avrà sarà dotato di 15 ore di accumulo termico per produrre energia elettrica anche in assenza di sole, favorendo la dispacciabilità. Userà la tecnologia dei sali fusi, sviluppata all’ENEA a partire dagli anni 2000 con il progetto Solare Termodinamico Archimede, del Nobel Carlo Rubbia, e industrializzata da un’azienda italiana.

Una società italiana, Archimede Solar Energy (ASE) di Massa Martana (Perugia), ha firmato un contratto per la fornitura di tubi ricevitori solari per il primo impianto mondiale che produrrà energia elettrica con la tecnologia del solare termodinamico – o Concentrated Solar Power (CSP) –  a sali fusi e specchi parabolici, che sarà realizzato sull’altopiano tibetano a controllo cinese, ad Akesai, nella provincia del Gansu.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia un commento

Translate »