Politica per la Qualità

Laboratorio Metrologico Ternano

Politica per la Qualità dell’L.M.T. Laboratorio Metrologico Ternano.

Il Direttore Generale del Laboratorio Metrologico Ternano (di seguito LMT), al fine di identificare e soddisfare le esigenze e le aspettative dei propri clienti e delle ulteriori parti interessate, ottenere vantaggi competitivi e conseguire, conservare e migliorare le prestazioni e le capacità organizzative in termini di efficacia ed efficienza della LMT, ha stabilito l’adozione di un Sistema di Gestione per la Qualità (di seguito SGQ).

In particolare, è stato analizzato il contesto nel quale opera l’organizzazione e sono state individuate le esigenze ed aspettative delle parti interessate dal SGQ. Inoltre, nella predisposizione del SGQ è stato adottato un approccio per processi definendo, tra questi, i processi di business e di supporto necessari per l’erogazione dei servizi offerti dalla LMT.

In qualità di Organismo di Ispezione, il SGQ stabilito dalla LMT comprende tutte le attività di verifica sui sistemi di misura dell’energia elettrica ed è fondato sulla soddisfazione dei requisiti delle norme UNI EN ISO 9001:2015 e UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012, su quelli del cliente, delle ulteriori parti interessate e delle prescrizioni legislative e normative di riferimento.

La presente Politica per la Qualità nasce come impegno del Direttore Generale, del Direttore Tecnico e del Responsabile Qualità.

Coinvolge l’operato di tutto il personale e pone i seguenti obiettivi:

  • Conseguire, mantenere e migliorare una buona pratica professionale, assicurando che le attività di ispezione siano svolte in conformità alle procedure tecniche e ai documenti del SGQ identificati nel Manuale della Qualità, nel rispetto delle proprietà del cliente, dei requisiti cogenti e quelli relativi alla sicurezza nel trattamento dei dati personali;

  • Conseguire e mantenere un alto livello del servizio offerto ai propri clienti garantendo:

  • La completa soddisfazione delle esigenze, dei fabbisogni e delle aspettative delle parti interessate;

  • La totale neutralità, indipendenza ed imparzialità nei giudizi degli ispettori per garantire la massima obiettività di valutazione, la trasparenza e il rigetto di qualsiasi influenza o interferenza indebita sulle attività di verifica dei sistemi di misura dell’energia elettrica;

  • Il continuo adeguamento all’ambiente esterno, con particolare riferimento alla legislazione vigente;

  • Migliorare continuamente l’efficacia e l’efficienza dei propri processi mediante il coinvolgimento del personale, l’ottimizzazione dell’impiego di risorse e l’innovazione;

  • Comunicare e diffondere la Politica per la Qualità a tutto il personale, sviluppando la cultura della qualità;

  • Promuovere il risk-based thinking al fine di eliminare e/o tenere sotto controllo, tramite l’identificazione e la valutazione, eventuali rischi derivanti dalle sue attività, dalle sue relazioni o dalle relazioni del suo personale, che potrebbero di fatto minacciare l’imparzialità e l’indipendenza di giudizio dell’Organismo;

Il Direttore Generale si impegna a fornire al personale direttivo e tecnico tutte le risorse economiche, finanziarie, fisiche, informazioni e umane necessarie per lo svolgimento dei propri compiti, al fine di raggiungere i suddetti obiettivi per la Qualità, e attribuisce:

  • Al Responsabile Qualità, l’autorità per verificare che il sistema procedurale sia adeguato alla normativa di riferimento e correttamente applicato, di riferire in merito al Direttore dell’Organismo e di far comprendere la Politica per la Qualità e sensibilizzare tutto il personale sul corretto uso delle procedure. Il Responsabile Qualità redige, per conto della Direzione e almeno con frequenza annuale, un Rapporto sullo Stato della Qualità, evidenziando proposte di miglioramento;

  • Al Direttore Tecnico, l’autorità per attuare il SGQ dell’Organismo collaborando con il Responsabile Qualità nella redazione del Rapporto periodico sullo Stato della Qualità e segnalando eventuali scostamenti dagli obiettivi.

La Direzione, almeno una volta l’anno, analizzati il Rapporto sullo Stato della Qualità, gli esiti degli audit interni ed esterni, le informazioni di ritorno dai clienti, la valutazione dei fornitori, effettua il Riesame della Direzione e sviluppa un Programma Annuale della Qualità che comprende obiettivi annuali misurabili.

Data

2018-05-01

Translate »