Petrolio, per la EIA prezzi del barile bassi fino al 2017


Redazione Qualenergia.it

L’agenzia statunitense prevede che l’offerta continui a superare la domanda fino alla fine del 2017. Il grosso dell’aumento della produzione dai Paesi OPEC, grazie anche al rientro in campo dell’Iran, mentre si va verso un crollo del tight oil Usa, troppo costoso per competere coi i prezzi previsti.

Immagine Banner: 

Il prezzo del greggio, che nei giorni scorsi è sceso fino ai 30 dollari al barile, resterà su livelli bassi per tutto quest’anno e anche per il prossimo. È questa la previsione della Energy Information Administration (EIA) degli Usa diffusa nell’ultimo Short-Term Energy Outlook (allegato in basso).

Il barile sul Brent, si prevede, sarà in media sui 40 dollari durante il 2016 e sui 50 nel 2017. Il WTI circa 2$/b più basso del Brent nel 2016 e di 3$/b più basso nel 2017.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta