Perché la Gran Bretagna vuole la centrale nucleare di Hinkley Point

nucleare-tramonto_6

Redazione QualEnergia.it

Via libera al progetto dal Governo guidato da Theresa May, dopo oltre dieci anni di discussioni e continui rinvii. Confermata l’entità dell’investimento (18 miliardi di sterline) e il super-prezzo pagato per 35 anni all’energia prodotta dai reattori EPR. I retroscena di una decisione così controversa.

Immagine Banner: 

Da una parte c’è la Gran Bretagna che negli ultimi anni ha compiuto grandi passi avanti nelle fonti rinnovabili, investendo nel fotovoltaico e nei parchi eolici offshore, mettendo sempre più nell’angolo le vecchie centrali a carbone (vedi anche QualEnergia.it).

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta