Novità decreto rinnovabili elettriche: è allarme per il mini-idroelettrico


Redazione Qualenergia.it

Una modifica introdotta nell’ultima bozza esclude dall’accesso diretto molti impianti mini-hydro sotto i 50 kW: una novità che mette in una situazione critica moltissime imprese con progetti già avviati. Circa un centinaio le aziende a rischio secondo il CPEM, che chiede una clausola di salvaguardia.

Immagine Banner: 

Una modifica introdotta nell’ultima versione della bozza Decreto Rinnovabili non fotovoltaiche rischia di portare al fallimento numerose imprese operanti nel mini-idroelettrico. L’allarme viene rilanciato dal CPEM, il consorzio dei produttori di energia da minieolico, in una lettera inviata ai ministeri competenti (in allegato in basso).

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta