'No trivelle', manifestazione di Greenpeace davanti alla piattaforma a Civitanova Marche


Redazione Qualenergia.it

Un gruppo di attivisti di Greenpeace Italia ha protestato davanti alla piattaforma petrolifera offshore di Edison a 3 km dalla costa di Civitanova Marche. Il Ministero dell’Ambiente a giugno ha già firmato 11 progetti di prospezione di idrocarburi in mare con la tecnica dell’airgun.

Un gruppo di attivisti di Greenpeace Italia ha protestato ieri, 23 luglio, davanti alla piattaforma petrolifera offshore Sarago Mare A, posizionata a soli tre chilometri dalla costa di Civitanova Marche. Gli attivisti hanno steso a pelo d’acqua, proprio sotto la struttura gestita dalla Edison, un grande striscione galleggiante con la scritta “STOP TRIVELLE”.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com