Minieolico ad accesso diretto, quali prospettive?

minieolico_turbina-2_0

Giulio Meneghello

Tra gli impianti ad accesso diretto il minieolico sembra essere quello con più possibilità di crescita. I cantieri fervono, con 30-40 MW di potenza in realizzazione da qui a giugno. Ma la sfida vera sarà da luglio 2017 con il taglio delle tariffe. Quali strategie servono per tenere il mercato con gli incentivi ribassati?

Immagine Banner: 

Pochi giorni fa il GSE ha pubblicato l’aggiornamento del contatore degli incentivi alle rinnovabili non fotovoltaiche: siamo a 5,310 miliardi di euro.

Il tetto dei 5,8 miliardi di euro si è dunque allontanato ulteriormente, soprattutto grazie all’incremento del prezzo dell’energia registrato ad ottobre e sui mercati forward

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/minieolico-e-accesso-diretto-quali-prospettive/

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta