Maire Tecnimont: ricevuta offerta per centrale Lomellina


(AGI) – Milano, 5 feb. – Maire Tecnimont ha ricevuto un’offerta vincolante per l’acquisto della quota di maggioranza, pari al 66%, del capitale sociale di BiOlevano proprietaria della centrale a biomassa localizzata a Olevano Lomellina, da una cordata di imprenditori italiani, coordinata da Giuseppe Cornetto Bourlot, presidente di Fenice come controllante della societa’ Prelios. E’ quanto comunica la societa’ in una nota, nella quale si precisa che il consiglio di amministrazione ha deliberato di procedere in esclusiva alla finalizzazione dell’operazione. La transazione, dalla quale si attende un incasso complessivo di circa 80 milioni di euro, prevede: un incasso al closing di un ammontare pari a circa 56 milioni di euro, comprensivo del ripagamento dei crediti vantati da societa’ del gruppo Maire Tecnimont, una quota di 6 milioni di euro da corrispondere in tre anni dalla data del closing, nonche’ un’ulteriore quota di circa 18 milioni di euro soggetta al soddisfacimento di alcune condizioni. Il closing dell’operazione e’ previsto entro il 31 marzo 2015. Per Maire Tecnimont, si legge nella nota, l’operazione rappresenta un importante avanzamento nel piano di dismissioni gia’ annunciato al mercato. (AGI) Cre

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta