Lo Spalma-incentivi FV tra opzioni, banche e ricorsi


Giulio Meneghello

Entro domenica i proprietari di impianti FV sopra ai 200 kWp dovranno scegliere tra le varie opzioni di rimodulazione degli incentivi. Intanto gli operatori stanno assalendo le banche per chiedere una rinegoziazione del debito che li possa salvare dal fallimento. E oltre 1000 aziende stanno per depositare al Tar un ricorso che potrebbe annullare la norma, ma chissà tra quanto.

Immagine Banner: 

Mancano tre giorni al termine entro il quale i proprietari di impianti fotovoltaici sopra i 200 kWp devono scegliere tra le varie opzioni offerte dallo Spalma- incentivi, ma ancora le regole dei tagli non sono state completate. Un fatto che rende difficile per gli operatori scegliere con cognizione di causa.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta