L'Italia in overcapacity comprerà elettricità sporca dal Montenegro


Alessandro Codegoni

Un altro capitolo nella storia dell’elettrodotto Italia-Montenegro da un miliardo di euro, e pure a nostro carico. Il paese balcanico vuole costruire una centrale a lignite, il combustibile più inquinante, e quasi certamente esportare in Italia attraverso il cavo questi kWh sporchi. Dentro il progetto potrebbe esserci l’utility A2A. Con quale ruolo?

Immagine Banner: 

Nuova svolta nella saga infinita dell’elettrodotto fra Italia e Montenegro: la storia diventa ancora più ‘fumosa’, anche per la lignite bruciata nella nuova centrale che verrà costruita nel paese balcanico e che potrebbe finire per esportare, a spese nostre, i suoi kWh saturi di CO2 in Italia.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta