L’intervento. V conto energia: così si scoraggia ogni investimento


La vera novità del testo finale del quinto conto energia è nel regime transitorio. Fin dalla prima bozza del 22 marzo e in ognuna delle successive, inclusa quella inviata alla Conferenza Unificata, nell’art. 1 era scritto: “Il DM 5 maggio 2011 continua ad applicarsi ai soli impianti di cui ai Titoli II, III e IV del medesimo decreto che entrano in esercizio …”. Nel testo appena firmato,

Lascia una risposta