Le industrie del carbone decidono sui limiti delle emissioni delle loro centrali?


L’UE deve aggiornare i limiti di emissione delle centrali a carbone negli Stati Membri. I nuovi standard dovrebbero essere in linea con le migliori tecnologie di abbattimento degli inquinanti, ma secondo un report di Greenpeace l’UE rischia di fissare standard estremamente deboli a causa dell’influenza dei rappresentanti delle industrie inquinanti.

I nuovi standard di emissione delle centrali a carbone negli Stati Membri, in vigore tra il 2020 e il 2029, che l’Unione Europea sta considerando di adottare per le centrali a carbone sono estremamente deboli e potrebbero tradursi in un costo sanitario di 71mila morti aggiuntive per inquinamentodovute all’aumento del rischio di insorgenza di patologie cardiache, infarto, asma e altre malattie connesse all’esposizione agli inquinanti generati dalla combu

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com