La spesa cinese in Europa: un po' di rinnovabili e tanto nucleare


Redazione Qualenergia.it

Il più grande operatore del nucleare cinese si impegna in Europa nelle rinnovabili, partendo dall’acquisto da EDF di tre centrali eoliche su terraferma in Gran Bretagna. Molti osservatori pensano però che questo sia solo un primo passo verso un accordo ben più consistente per partecipare alla realizzazione, fortemente sussidiata, della centrale atomica di Hinkley Point.

Immagine Banner: 

A metà dicembre è stata annunciata dal più grande operatore del settore nucleare cinese, China General Nuclear Corporation (CGN), la decisione di impegnarsi in Europa nel settore delle fonti rinnovabili, partendo da tre centrali eoliche su terraferma in Gran Bretagna per una potenza totale di 70 MW, acquisendole per 100 milioni di sterline dalla società elettrica francese EDF (per un 80% resteranno investiti nei siti). La CGN produce attualmente dai suoi 11 impianti nucleari il 55% dell’energia atomica cinese.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta