La speculazione MSD è costata 745 milioni. Ma da rinnovabili e domanda risparmi per 1,8 mld

rete-elettrica1

Redazione QualEnergia.it

I dati dall’Aeegsi in audizione alla Commissione Industria del Senato. Rinnovabili e debole domanda danno prezzi bassi sul MGP, spingendo a spostare le offerte sul MSD, spiega il regolatore. Anev difende le rinnovabili e Codacons annuncia una class action contro gli illegittimi aumenti in bolletta.

Immagine Banner: 

I prezzi sul Mercato dei Servizi di Dispacciamento (MSD) salgono perché trader e termoelettrici abilitati riescono a indovinare e probabilmente anche ad influenzare lo sbilanciamento delle varie zone, approfittandone per speculare, rifacendosi di guadagni che non riescono più ad avere sul Mercato del Giorno Prima (MGP).

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta