L.Stabilita': efficienza energetica, aumentano detrazioni (2)


(AGI) – Roma, 21 ott. – Per le spese relative agli interventi di ristrutturazione edilizia, fino ad un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 96.000 euro per unita’ immobiliare, le aliquote vengono fissate al 50 per cento, per le spese sostenute nel 2014, al 40 per cento, per le spese sostenute nel 2015. Per le misure antisismiche le nuove aliquote ammontano al 65 per cento, per le spese sostenute nel 2014 e al 50 per cento, per il 2015. “Per coloro che usufruiscono delle suddette detrazioni per ristrutturazione edilizia – si legge nella relazione tecnica – viene inoltre prorogata per l’anno 2014 la detrazione del 50% per le ulteriori spese documentate sostenute per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro”. “La norma proposta – prosegue la reazione – e’ suscettibile di determinare un effetto indotto correlato alla spesa aggiuntiva stimato per il 2014 e per il 2015 (applicando percentuali analoghe a quelle adottate per stime precedenti) in circa 548,4 e 418,2 milioni di euro, cui corrisponde, utilizzando un’aliquota pari al 10%, una base emersa netta dell’Iva di 498,6 e 380,2 milioni di euro rispettivamente. (AGI) Rmz/Pit

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta