Infrastrutture: a Teramo giornata di studio sull'effetto Nimby (3)


(AGI) – Termao, 13 gen. – Gli approfondimenti della seconda tavola rotonda riguarderanno, invece, il caso della filiera degli idrocarburi in Abruzzo, con la partecipazione dei rappresentanti delle categorie produttive favorevoli e contrarie ai nuovi insediamenti, come Mauro Angelucci ed Enzo Giammarino, rispettivamente presidente regionale di Confindustria e direttore di Confesercenti Abruzzo, i docenti universitari Luciano Fratocchi e Angelo Cichelli, Mario Di Pietro, sindaco di Bellante, e Antonio Sorgi, direttore del Comitato di Valutazione di Impatto Ambientale della Regione Abruzzo.
“Le strategie di comunicazione devono essere inserite all’interno del processo di realizzazione di un’opera fin dalle fasi preliminari della progettazione. Le azioni di comunicazione per coinvolgere il territorio, osserva Cianciotta, vengono sottovalutate soprattutto dalle imprese, che spesso intervengono solo quando la crisi e’ gia’ in atto.
Se non si creano le condizioni positive perche’ si discuta serenamente sulla opportunita’ di favorire infrastrutture ed ospitare nuovi insediamenti si rischia, inoltre, di allontanare per sempre gli investimenti privati, che invece avrebbero potuto garantire sviluppo e nuovi posti di lavoro”.
La giornata di studi potra’ essere seguita sulla piattaforma streaming dell’Universita’ e attraverso la diretta twitter collegandosi all’ashtag #Nimbyabruzzo. (AGI) Red/Ccc

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta