Il basso costo del capitale non basta ad investire in rinnovabili

WACC-eolico-see

Redazione QualEnergia.it

I costi per i prestiti per le società sono crollati del 30%, anche se il costo del capitale legato a progetti di rinnovabili non è diminuito nella stessa misura, soprattutto in alcuni paesi del sud-est europeo. Ma perché comunque il costo del capitale non è sufficiente per investire in progetti eolici e FV?

Immagine Banner: 

Qual è il costo del capitale per gli investimenti nell’eolico o per il fotovoltaico di taglia media-grande in Bulgaria, Croazia, Grecia, Ungheria, Romania e nella Repubblica Slovacca?

E perché i paesi che possono beneficiare di un basso costo medio ponderato del capitale, o WACC (Weighted Average Cost of Capital) per favorire tale tipo di investimenti spesso non riescono ad avere risultati efficaci nella diffusione di queste tecnologie?

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/il-basso-costo-del-capitale-non-basta-ad-investire-in-rinnovabili/

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta