Idrocarburi italiani: continua l’uso dell’iperbole


Incassata la licenza di trivellazione su tutto il territorio nazionale, le società del settore dei fossili e alcuni giornali provano a convincere della straordinaria ricchezza delle riserve nostrane, ora diventate addirittura pari a 700 Mtep, oltre che delle enormi prospettive occupazionali. Una nota di Aspo Italia, sezione dell’Association for the Study of Peak Oil.

Immagine Banner: 

Incassata, con il decreto Sblocca Italia, la licenza di trivellazione su tutto il territorio nazionale, le Compagnie Petrolifere e i loro agenti di pubbliche relazioni, continuano la campagna di comunicazione volta a convincere l’opinione pubblica della straordinaria consistenza delle riserve petrolifere (diventate ora 700 Mtep) e delle straordinarie prospettive occupazionali (creazione di 100.000 posti di lavoro).

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta