I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro


Maria Luisa Doldi

Sovvenzionare tecnologie, prodotti o comportamenti dannosi per l’ambiente pesa doppiamente sul contribuente: minori mezzi finanziari a disposizione dello Stato per il benessere pubblico oggi, e maggiori costi per curare i danni ambientali e sanitari domani. Eppure le sovvenzioni, soprattutto nel settore energetico, non sono oggi poca cosa, neppure nella culla dell’ambientalismo europeo.

Immagine Banner: 

Per i tedeschi la protezione dell’ambiente è una delle priorità nazionali e, in parte, questo si rispecchia anche nella pratica: secondo dati dell’Ufficio Federale per l’Ambiente – Umweltbundesamt o UBA – nel 2010 Pubblico e Privato avrebbero speso 35,8 miliardi di € per misure di protezione ambientale.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta