Gli annunci rassicuranti di Cina e Usa sulla CO2, mentre puntano alla crescita globale

global-warming-1_01

Leonardo Berlen

I due maggiori emittitori di gas serra ratificheranno l’accordo di Parigi. Gli attuali piani nazionali di tutti i firmatari però sarebbero oggi sicuramente inefficaci per limitare l’aumento della temperatura a 2 °C. Serve cambiare un modello economico che ha fallito, ma al G20 si punta sulla “salvifica” crescita.

Immagine Banner: 

I due maggiori produttori di emissioni di gas serra, Usa e Cina, hanno annunciato sabato 3 settembre che ratificheranno formalmente l’accordo di Parigi sul clima che, per entrare in vigore, richiede la ratifica di 55 paesi che rappresentino almeno il 55% delle emissioni globali.

Con l’adesione dei due colossi e maggiori inquinatori del pianeta, che insieme fanno il 38% delle emissioni, si ritiene che l’accordo possa essere ratificato in via definitiva già entro fine anno.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta