Germania, perche' il record delle rinnovabili di fine luglio non è un eccezione


Alessandro Codegoni

Quel 78% della domanda coperto da eolico, fotovoltaico, biomasse ed idroelettrico il 25 luglio non è un caso isolato, ma la manifestazione di una trasformazione in atto. In pochi anni la Germania ha moltiplicato il contributo delle rinnovabili e sta abbandonando il nucleare. Bruno Burger del Fraunhofer Ise ci racconta come sta andando l’Energiewende.

Immagine Banner: 

Poche settimane fa QualEnergia.it ha segnalato che la Danimarca, fra il 9 e il 10 luglio, aveva visto il 100% della sua domanda coperta da energia eolica e solare.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta