Fotovoltaico made in China, altre aziende verso uscita da accordo UE

fotovoltaico_occupazione_asia_1

Redazione QualEnergia.it

In 5 potrebbero essere escluse dall’accordo sul minimum import price per averne aggirato le regole e dover affrontare i dazi. Ma tre hanno già deciso autonomamente di uscire dall’accordo sul MIP, divenuto anacronistico con i prezzi attuali dei moduli, scesi anche sotto agli 0,50 euro/W.

Immagine Banner: 

I riflettori della Commissione Europea sono puntati su 5 aziende cinesi del fotovoltaico che potrebbero essere escluse dall’accordo sul minimum import price (MIP) e dunque dover pagare i dazi sui loro prodotti importati in Europa.

Peccato che …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

Collegamento: 
http://qualenergia.it/pro/articoli/fotovoltaico-made-in-china-altre-aziende-verso-uscita-da-accordo-ue/

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta