Fotovoltaico: analisti, svolta in arrivo con calo costo batterie


(AGI) – Roma, 26 mar. – Il calo sempre piu’ rapido del costo delle batterie al litio per i sistemi di accumulo sta per imprimere una forte spinta al settore del fotovoltaico, stimolando l’autoproduzione. E’ quanto sottolinea una nota di SolarExpo, che cita un report di Ubs, secondo la quale “lo storage di elettricita’ domestico abbinato al fotovoltaico si diffondera’ a livello capillare, con il costo dei sistemi di accumulo, in particolare della batterie al litio, che potra’ calare di oltre il 50% gia’ entro il 2020″. Tempo 10 anni, spiegano gli analisti, e “tutti saranno in grado di produrre e accumulare energia pulita”. Un altro recente report di Deutsche Bank, preannunciando anch’esso il rapido calo dei costi delle batterie al litio (20-30% l’anno), spiega che questa tecnologia “fara’ da catalizzatore per il mercato del solare”, specialmente dove i prezzi del kWh retail sono relativamente alti, come in Europa e in Italia.
“Ora che anche il quadro normativo nazionale e’ molto piu’ chiaro (delibere Aeegsi 574/2014 e 642/2014), l’accumulo elettrochimico, quale nuovo propulsore del fotovoltaico, sara’ tra protagonisti dell’edizione 2015 di Solarexpo-The Innovation Cloud che si svolgera’ al MiCo- Fiera Milano Congressi dall’8 al 10 aprile”, spiega Solarexpo, con numerose aziende che presenteranno le nuove soluzioni tecnologiche per l’autoconsumo. (AGI) Rme/Pit

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta