FCA e "dieselgate bis": l'UE chiede chiarezza all'Italia

traffico_automobili_0

Luca Re

Le autorità USA accusano Fiat-Chrysler di aver installato software per manipolare le emissioni su alcuni modelli venduti negli Stati Uniti. Intanto la commissione d’inchiesta europea, nata dopo lo scandalo Volkswagen, ha sentito in audizione il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, sulle incongruenze del rapporto italiano.

Immagine Banner: 

Che potesse scoppiare un nuovo dieselgate dopo lo scandalo che ha coinvolto Volkswagen nel 2015 era nell’aria: come hanno denunciato a più riprese organizzazioni indipendenti tra cui Transport & Environment, le differenze tra i dati ufficiali e quelli reali sulle emissioni delle auto sono notevoli.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta