Energia: mercoledi workshop su idrocarburi e sismicita' in Italia


(AGI) – Roma, 6 nov. – Assomineraria e Societa’ Geologica Italiana, in collaborazione con l’Ordine regionale geologi Lazio e con il patrocinio di ISPRA-Servizio Geologico, organizza per mercoledi’ 12 novembre, presso l’Auditorium Via Veneto, un convegno su “Idrocarburi e sismicita’ in Italia”. La ricerca e la coltivazione degli idrocarburi hanno contribuito, in Italia cosi’ come nel resto del mondo, ad accrescere le conoscenze del sottosuolo. Accanto alla funzione industriale e di progresso economico, le attivita’ minerarie hanno svolto il ruolo di sviluppo e accrescimento delle conoscenze scientifiche. Oggi piu’ di ieri questo ruolo deve essere un elemento importante per la crescita del Paese dovendo, imprese ed istituzioni, necessariamente perseguire il continuo miglioramento prestando la massima attenzione alla sostenibilita’ ambientale delle attivita’ petrolifere e sviluppando la consapevolezza del territorio. Le attivita’ connesse con la coltivazione e lo stoccaggio degli idrocarburi sono oggi al centro di un intenso dibattito scientifico e sociale. Le preoccupazioni di carattere territoriale e ambientale si sovrappongono alla discussione sulla necessita’ di passare a modelli di sviluppo, e fonti di energia, alternativi all’attuale. In particolare e’ argomento di dibattito la potenziale correlazione fra attivita’ di ricerca, produzione e stoccaggio di fluidi nel sottosuolo e la sismicita’. E’ necessario parlarne in modo diverso: scienza e conoscenza devono primeggiare rispetto a qualunque demagogia, senza pregiudizi.
Il workshop di mercoledi’, vuole dibattere lo stato dell’arte in Italia dei rapporti tra attivita’ di sottosuolo e sismicita’ naturale, indotta o innescata, l’esempio del Laboratorio Cavone, e discutere su quali siano le scelte piu’ opportune da intraprendere per garantire la sicurezza dei cittadini, salvaguardare il territorio e favorire uno sviluppo industriale sostenibile. (AGI) Red

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta