Energia: Gse-Iea, Italia esempio per integrare rete e rinnovabili


(AGI) – Roma, 8 lug. – Strategica, ai fini dell’efficienza del sistema elettrico, l’attivita’ di metering satellitare del Gse, richiamata anche nel rapporto, che consente di prevedere con due giorni di anticipo e con ristretti margini di errore, la quantita’ di energia rinnovabile che sara’ immessa in rete. “Il positivo aumento di produzione da fonti rinnovabili non programmabili, parte decisiva del processo di decarbonizzazione – ha osservato il Vice Ministro De Vincenti – pone comunque all’orizzonte la necessita’ di interventi rilevanti per il bilanciamento e la stabilita’ della rete elettrica, ovvero una sfida notevole per gli attori del
sistema quali i gestori di rete e i regolatori”.
Durante la tavola rotonda, il presidente e ad del Gse, Nando Pasquali, ha ricordato come “nel 2013, grazie all’avanzato sistema di metering satellitare, il Gse ha svolto la previsione per 590mila impianti a fonti rinnovabili, per una potenza pari a circa 25 GW, a beneficio dell’intero Sistema elettrico nazionale”. (AGI) Red

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta