Energia: Efesto Energy, acquisito fotovoltaico del Gruppo Marchi


(AGI) – Milano, 7 nov. – Efesto Energy, il comparto energia del fondo di investimento Fysis Fund SICAV-SIF, ha portato a termine il processo di acquisizione di 7 impianti fotovoltaici dal Gruppo Marchi Industriale per un investimento totale di 17 milioni di euro. L’intesa e’ in linea con lo sviluppo di Fysis Fund che, a poco piu’ di cinque mesi dal lancio, ha gia’ raggiunto quota 40 milioni di euro d’investimenti. Efesto Energy ha scelto un partner di elevato standing come il Gruppo Marchi Industriale, storica azienda italiana fondata oltre un secolo fa, nel 1873, che opera principalmente in due settori: chimica di base inorganica, nel quale e’ leader in Italia, ed energie rinnovabili.
Gli impianti fotovoltaici acquisiti, allacciati tra il primo e il secondo semestre del 2011, si trovano in Basilicata e in Umbria e hanno una potenza nominale complessiva pari a 5,5 MWp. Dalla loro installazione a oggi gli impianti hanno consentito un risparmio in termini di emissioni pari a circa 8.600,00 tonnellate di CO2, producendo oltre 20 milioni di kWh in energia.
L’operazione rientra nel piu’ ampio progetto che portera’ Efesto Energy – all’inizio del 2015 – ad avere investimenti in impianti di energia rinnovabile per circa 150 milioni di euro. “Efesto Energy sta attuando un piano strategico di estrema importanza grazie sia al decennale know how del proprio management che al particolare momento storico che caratterizza il mercato secondario degli impianti fotovoltaici. L’obiettivo del fondo – dichiara Ciro Mongillo, amministratore delegato di Fysis Fund SICAVSIF – e’ di intercettare impianti che rispondano a criteri di alta qualita’ tecnica e con importanti rendimenti, realizzati da aziende industriali di elevato standing. In questo contesto puntiamo a realizzare i nostri investimenti limitando il ricorso al sistema bancario, guardando con interesse al mercato della finanza internazionale e coinvolgendo, laddove possibile, partner industriali. Sicuramente l’aggregazione di impianti e’ importante per creare nuove e importanti sinergie – conclude Mongillo – ma e’ fondamentale l’alto profilo degli asset per il successo dell’intera operazione”.
Efesto Energy e’ un fondo di private equity che investe principalmente in impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, con particolare focus nel settore fotovoltaico e nel settore idroelettrico e in Societa’ specializzate nella produzione di energia alternativa. Efesto Energy fa capo a Fysis Fund SICAV, un fondo di investimento di diritto lussemburghese di tipo chiuso strutturato come SIF, Specialized Investment Fund, con una struttura multi-comparto sviluppata per ottimizzare la diversificazione settoriale e per permettere di avere accesso a investimenti reddittizi su scala internazionale. (AGI) Red

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta