ENERGIA: CONSORZIO BIOGAS, FONTE STRATEGICA; POLEMICHE INUTILI


(AGI) – Milano, 31 ott. – “Il biogas e’ un’attivita’ che puo’ rappresentare una grande opportunita’ di sviluppo per l’agricoltura di un territorio. Come tutte le attivita’ produttive agricole, anche la costruzione di un impianto di biogas deve essere valutata in considerazione dell’area in cui si intende svilupparla. Vogliamo pero’ ribadire che gli impianti di biogas gestiti bene non creano problemi ambientali di nessun genere”. A dirlo e’ il Presidente del Cib, il Consorzio Italiano Biogas, Piero Gattoni, alla luce di alcune polemiche scatenatesi sull’installazione di un impianto di Biogas, proposto da una azienda agricola, nella Maremma Toscana a Capalbio (Grosseto).
“Ci sembra evidente – dice Gattoni – che la posizione di gran parte dei cittadini sia contraria visto il luogo delicato dell’installazione; in questo ambito noi non possiamo e non dobbiamo intervenire, perche’ vi sono gli organi territoriali, Comune, Provincia e Regione, che faranno la loro parte e daranno attraverso la conferenza dei servizi, un atto di indirizzo all’insediamento. Per quanto riguarda invece il processo di digestione anaerobica, il Cib-Consorzio Italiano Biogas, ritiene importante richiamare gli aspetti positivi della produzione di biogas. Un conto e’ confrontarsi sull’opportunita’ di autorizzare la costruzione di un impianto in un territorio, un conto e’ creare allarmismo su una tecnologia di produzione di energia rinnovabile strategica, che rappresenta un grande opportunita’ per lo sviluppo economico e ambientale del paese”. (AGI) Red

Lascia una risposta