ENERGIA: ASCOMAC (CONFCOMMERCIO),PROPOSTA SU FISCALITA’ENERGETICA (2)


(AGI) – Roma, 24 set. – “Avviare misure di revisione delle aliquote fiscali con conseguente aumento dei costi per i prodotti energetici impiegati per la produzione di forza motrice, comportera’ una situazione fortemente negativa per settori gia’ profondamente colpiti dalla crisi economica”: per Elisa Cesaretti, Presidente di Ascomac, la revisione di alcune misure previste dall’attuale sistema di aliquote fiscali per le imprese, rischia di aggravare lo stato gia’ critico di moltissime aziende “tenendo conto che i costi energetici costituiscono per le imprese una rilevante voce di bilancio”.
Il riferimento e’ in particolare ai provvedimenti per il sostegno fiscale all’esercizio di macchine operatrici ed impianti per la produzione di forza motrice nei settori dell’industria, dell’edilizia, dell’estrattivo, della logistica e dell’agricolo.
“In primo luogo – aggiunge Cesaretti – si assisterebbe all’aumento dei costi energetici del settore produttivo del Paese rispetto a concorrenti che operano negli stessi settori nell’ambito della Unione Europea; in secondo luogo ci sarebbe la compromissione della tenuta dei conti delle imprese con problemi anche occupazionali. Infine si potrebbe verificare la riduzione o l’ interruzione dell’attivita’ stessa”. (AGI) Red

Lascia una risposta