Energia: Anev, campagna online a sostegno dell'eolico in Europa


(AGI) – Roma, 27 feb. – Anev, l’associazione che rappresenta l’industria eolica, lancia la campagna online “Target europeo 2013 – sosteniamo l’eolico in Europa!”, in vista delle decisioni che verranno prese in Europa sugli obiettivi di incremento delle fonti di energia rinnovabile e sulla riduzione della CO2. Per l’Anev il target proposto dalla Commissione europea, che introdurrebbe l’incremento del 27% di rinnovabili al 2030, non e’ significativo e soprattutto poco efficace, in quanto non stabilisce obiettivi vincolanti per i singoli Stati.
L’Anev chiede alle istituzioni europee piu’ coraggio per un settore come quello delle rinnovabili che ha dimostrato fino ad oggi di essere in grado di creare sviluppo, crescita economica e industriale, occupazione (oltre 150.000 in Italia) e benefici ambientali.
In particolare il settore eolico conta oggi 34.000 occupati in Italia, con un potenziale di crescita pari a oltre 67.000 occupati al 2020, distribuiti principalmente nelle regioni del Meridione dove il tasso di disoccupazione e’ piu’ alto e c’e’ maggiore necessita’ di creare lavoro. In assenza di target obbligatori a livello nazionale si rischia di compromettere un intero comparto industriale e di favorire la fuga di capitali in altri Paesi. Sostenere invece un settore strategico, come quello eolico, sottolinea l’Anev, significa contribuire in maniera importante al rilancio dell’economia e facilitare il raggiungimento dell’obiettivo di riduzione della CO2, anche prevedendo piani di ammodernamento del parco produttivo attuale, che rendano ancora piu’ efficienti gli impianti esistenti.
Il Consiglio europeo, che si riunira’ il 20 e 21 marzo a Bruxelles per conferire mandato alla Commissione europea in materia di rinnovabili e cambiamenti climatici, chiede l’Anev che lancia un appello in tal senso al nuovo Governo Renzi, innalzi il target complessivo di incremento delle FER al 45% prevedendo specifici obiettivi nazionali. (AGI) Red/Ccc

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta